Dolce del Santo mignon

Dolce del Santo il pane della Cattedrale di Sant’Antonio a Padova

L’interno del dolce del Santo 400gr soft

Pan del Santo come è fatto: Base di pasta sfoglia, farcita con marmellata di albicocche, arancio cotto a bassa temperatura, Pan di Spagna alla mandorla.

Abbiamo una piccola missione: Fare conoscere le specialità tradizionali al mondo. Il dolce del "Dolce del Santo origine" è stato il nostro punto di partenza. La continua passione per il nostro lavoro ci ha portati a scoprirne molti altri“.

Il messaggero di s.antonio da padova non è certo il pasticcere che tutti i giorni crea i “Dolci del Santo” originali .

A volte il faticoso lavoro del pasticcere  fa credere di essere un vero messaggero della tradizione dolciaria del santo. 

Noi di lilium pasticceria lo sappiamo bene da moltissimi anni li produciamo a 15 passi dalla Basilica del Santo a padova.



http://www.dolcedelsanto.com


Il messaggero di s.antonio da padova non è certo il pasticcere che tutti i gioni crea i Dolci del Santo.


Il Dolce del Santo

Guarda Padova: Il Dolce del Santo https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/studioaperto/padova-il-dolce-del-santo_F310140601638C14

Da un po’ di tempo e diventato il dolce simbolo della Città di Padova.

Prodotto in un piccolo laboratorio artigianale a 15 passi dalla Basilica di Sant’Antonio.

I turisti che giungono a Padova lo vedono come dolce tradizionale della città, ma in realtà è un dolce intitolato a Sant’Antonio.

Il  “Vero Dolce del Santo” nasce negli anni 70 come prodotto dolciario, per i turisti  pellegrini e viandanti che ogni anno visitano la Basilica del Santo.

Fermandosi nella nota pasticceria Lilium a bere un caffè, o sorseggiando un aperitivo o una squisita cioccolata calda cremosa in tazza

C’è anche chi si dedica alla lettura delle riviste locali tra le più note Il messaggero San'Antonio o il Santo dei Miracoli o varie riviste seduti comodamente nei tavolini.

Chi oltre alla lettura e ad apprezzare l’esclusiva atmosfera che si respira in questo luogo acquista un dolcetto in Lilium Pasticceria al Santo .

Da dove la storia ha origine


È un dolce da forno, composto:

  • Da un soffice Pan di Spagna con amaretto alle mandorle,
  • Un abbondante strato di marmellata di albicocche
  • Cubetti d’arancio  cotti a bassa temperatura
  • Il tutto racchiuso da una friabile pasta sfoglia.

Il dolce vuole ricordare la visita alla basilica .

La forma del dolce non é casuale, la cupola di sfoglia vuole ricordare le tanto ammirate cupole della basilica.

Il dolce del santo cioccolato
Dolce del Santo la storia
Dolce del santo "soft"
Base pasta sfoglia farcito con arancio e marmellata ricoperto di pan di spagna ..

L’immagine storica del dolce del Santo


«Vero»

“Dolce del Santo” L’Originale

l’inconfondibile Dolce di nostra invenzione …

dal 1959

Dolce del Santo “Origine” Sfoglia al burro, impasto di mandorle , marmellata e arancio

Noi di lilium pasticceria lo sappiamo bene da moltissimi anni li produciamo a 15 passi dalla basilica del santo padova.

Maestri Pasticceri dal 1959

La storia del "Vero" Dolce del Santo


Dolce del Santo "Origine"

La Tradizionale forma a cupola




 Dolce del Santo ⟪Origine⟫ 700gr

Realizzato per ostensione del corpo del Santo 10 febbraio 2010. Si può trovare solo in Lilium Pasticceria via del Santo 181/183 o in shop on-line.

Le caratteristiche: 

  • Sfoglia croccante al 50% al burro di panna.
  • Impasto di mandorla alleggerito con burro e tuorlo.
  • Passata di Albicocche.
  • Arancio cotto a bassa temperatura   
Il messaggero di sant antonio rivista che consigliamo

Dolce del Santo “Cioccolato” 400gr

La fantasia e la fortissima presenza nel mercato ci permette di aggiungere il cioccolato nel dolce.

-shop on-line

Le caratteristiche:

  • Base di pasta sfoglia.
  • Un abbondante ganache al cioccolato e marmellata.
  • Una manciata di arancio cotto a bassa temperatura
  • Un pan di Spagna alla mandorla con scaglie di cioccolato 
  • Un velo di zucchero a velo un abbondante spolverata di cacao. 

“Classico” Dolce del Santo 400gr

Con la sua tradizionale forma a cupola o aureola  dei frati è l’innovazione avuta nel lontano 1959 da Lilium pasticceria al Santo . Che ha dato origine alla tradizione del “ Vero” Dolce del Santo. Differenziando la differenza tra i riti sacri e un ricordo pagano cioè quello che rappresenta il dolce. 

-shop on-line 

Le Caratteristiche

  • All’esterno e ricoperto di pasta sfoglia croccante e a basso contenuto di burro 
  • All’interno una base di passata di albicocche.
  • Del arancio cotto  a bassa temperatura
  • Un po’  di pan di Spagna alla mandorla 
Dolce del Santo ” Origine” Sfoglia al burro, impasto alla Mandorla, marmellata, arancio

“Vero” Dolce del Santo mignon 60gr

Avendo inventato il dolce del Santo e avanzo una pasticceria con caffetteria e gelateria e “prodotti di monopolio di stato” in via del Santo 181 . La richiesta sempre maggiore di un primo assaggio del dolcetto prima del acquisto ci ha portati nel realizzare un mignon da 60gr. Al origine aveva la pasta sfoglia esterna e il ripieno al interno ma i tempi passano e tutto si trasforma.

-shop on-line

Le caratteristiche:

  • Base di pasta sfoglia.
  • Un goccio abbondante  di passata di albicocca.
  • Qualche pezzetto di arancio cotto a bassa temperatura.
  • Ricoperto da un abbondante Impasto alle mandorle  
Dolce del Santo Mignon
Sfoglia marmellata arancio Pan di spagna

“Vero” Dolce del Santo ⟪Soft⟫ 400gr 

Nasce per esigenze commerciali nel 2001 come presentazione per grande distribuzione. Togliendo la tradizionale cupola di sfoglia ma aggiungendo più pan di Spagna otteniamo un dolce più simile al Lilium { Giglio del del Santo}. E doniamo morbidezza al palato. Ormai con il passare del tempo si può trovare in tutto il mondo. Ed è certamente quello che viene preso come esempio.

-shop on-line

Le caratteristiche:

  • Base di pasta sfoglia 
  • Un abbondante strato di passata di albicocche 
  • Arancio cotto a bassa temperatura
  • Ricoperto da un abbondante Impasto alle mandorle 
Dolce del Santo soft
Base pasta sfoglia farcito con marmellata e arancio, ricoperto di abbondante pan di spagna ..


Dolcetti Micro Mignon del Santo 300gr

La nostra fantasia e la nostra voglia di creare dolci non si ferma mai. Cosi per caso per l’ottavo centenario di Santo’Antonio creiamo i micro mignon . Per creare un filo logico tra il dolce e amaretto di St’Antonio.

-shop on-line

Le caratteristiche 

  • Base pasta sfoglia.
  • Ripieno di Amaretto.
L'incontro tra il Dolce del Santo e L'amaretto
Sachetto 300gr

Il ricordo più dolce di Sant’Antonio da Padova .


Da moltissimi anni pellegrini e viandanti da tutto il mondo, lo acquistano in Lilim Pasticceria al Santo e lo portano in viaggio con loro. Il vero Dolce del Santo o (dolce di Sant’antonio, o ciambella Sant’antonio) . Vengono portati in pellegrinaggio in tutto il mondo in memoria di lui.

Addolcisce il viaggio di turisti, viandanti, pellegrini e con la sua dolcezza è un conforto per le asprezze della quotidiana vita.

Fernando Martins de Bulhões

Lilium Pasticceria  al Santo” è fiera di avere avuto l’idea , di realizzare questi squisiti Dolci. E da moltissimi anni li realizziamo a 15 Passi dalla pontificia Basilica di Sant’Antonio da Padova


Realizziamo i Dolci in diversi formati. Per soddisfare tutte le possibili esigenze della clientela… Una produzione giornaliera ne garantisce freschezza e genuinità …

Gli originali Dolci di Sant’Antonio che abbiamo creato nella nostra storia, e che tuttora produciamo in pasticceria. E commercializziamo dal 1959 …

-Dolci sant antonio ricette: – dolce del santo padova ricette-



Parlano della Ciambella Sant’Antonio :

Ogni parte del dolce viene “studiata” nei minimi “dettagli” da esperti pasticceri analizziamo la “pasta sfoglia”


Siamo l’unica pasticceria a Padova che produce il dolce Santantonio a 15 passi dalla Basilica di Sant’Antonio


Li produciamo da quasi tre generazioni e li spediamo giornalmente in tutto il mondo …

Pan di Spagna

La storia tramanda un’incerta origine di questo prodotto.

Potrebbe trattarsi di prodotto “italiano” portato nel mondo dai Genovesi o dolce ispirato da una ricetta del cuoco di corte portoghese, la “Biscoutos de la Reyna”.👑

La prima ipotesi vuole che sia il pasticcere della delegazione inviata dalla Repubblica di Genova, nel 1747, alla corte di Madrid ad averlo chiamato “Pan di Spagna”. Il pasticcere infatti, dopo aver realizzato il dolce che lui chiamava ” Génoise” in occasione di una cena, visto il gradimento da parte dei regnanti, decise di attribuirgli questo nome in loro onore. In altri testi se ne trova citazione, addirittura, a partire dalla fine del 1500, nel “Trincinate” di Reale Fusoritto, fra le pietanze del banchetto offerto a Castel S.Angelo in Roma ai figli del Duca di Baviera. Il Pan di Spagna si dice che ” era creato da un’alchimia fisica generata con l’aria, tanta aria, ottenuta sbattendo lungamente zucchero e uova”.

messaggero città di padova è la rivista che più volte cerca di dare valore alla parola di St’antonio


La ricetta del Pan di Spagna Del Vero “Dolce del Santo” o “Santantonio” è un segreto. Ma nel link sotto c’è qualcosina


Dolce del santo "soft"
Base pasta sfoglia farcito con arancio e marmellata ricoperto di pan di spagna ..

Una tradizione che si ripete da moltissimo tempo il dolce del Santo si può trovare in diversi  formati.

I dolci del Santo possiedono diversi elementi che li rendono unici.


Rispondi